domenica 6 maggio 2012

LOVE IS... mantenere le bollicine nella vostra relazione



Più infida di Brooke Logan e più pericolosa di Belen. 
Non c'è coppia che non la tema.
Come una forza oscura si insinua tra voi e il vostro partner, vi allontana e inevitabilmente vi conduce alla rottura.
No, non sto parlando della vostra/o migliore amica/o (sebbene molti di voi potrebbero dissentire), ma della prima causa di morte di ogni relazione:l'ABITUDINE.

Quando la tua storia va avanti ormai dal Paleozoico, una delle domande più gettonate oltre a "Quando vi sposate?" è di solito : "Ma come fate a mantenere le bollicine nel vostro rapporto? Come si tiene viva la scintilla?"

Perchè è idea diffusa che l'amore somigli ad una bottiglia di Ferrarelle: inevitabilmente, dopo un pò dall'apertura, le bollicine vanno via e l'acqua diventa una brodaglia imbevibile.

Ora, c'è che quando mi fanno queste domande io non so mai cosa rispondere.
Un pò perchè il fatto che la mia normalissima relazione possa destare la curiosità altrui solo perchè va avanti da tanto, mi lascia alquanto interdetta; un pò perchè comunque ho 25 anni... Sì il mio è un fidanzamento lungo, ma io ed A. non siamo mica Sandra e Raimondo, chiedilo ai tuoi nonni il segreto per restare insieme molti anni...che vuoi che ne sappia io?

E poi ho una mia teoria: non è affatto la routine ad uccidere i rapporti, la cosiddetta ABITUDINE è semplicemente il capro espiatorio di chi semplicemente non si ama più e non riesce a  capirne il motivo.
Non so se riesco a spiegarmi. A mio parere non è che subentra la noia e ad un certo punto i sentimenti vanno via, ma esattamente il contrario: non ci si ama più e quindi ci si annoia.

E' inutile sperare di salvare la situazione trascinando il vostro povero fidanzato a un corso di balli latini per riaccendere la passione. Così come a poco servirà convincere le vostre donne a provare il brivido di lanciarsi insieme col paracadute. Se il sentimento che vi legava si è spento, è difficile fare qualcosa per ravvivarlo. Almeno a mio parere.
Sono pronta ad essere criticata. O ad essere semplicemente smentita dalla vita, come spesso accade del resto.

Ma anche sforzandomi proprio non capisco... quali sarebbero queste brutte abitudini che dovrebbero essere pericolose?

Il bacio che A. mi dà la mattina prima di andare a lavorare?
O forse l'inaugurare la stagione estiva con gli spaghetti ai ricci di mare nel nostro ristorantino di fiducia?
Lasciare ad A. l'ultima fetta della mia pizza, anche se dice puntualmente che non la vuole? Andare a fare la spesa al centro commerciale e concedergli una porzione di anelli di cipolla, pur sapendo che lo rimpiangerò per tutta la giornata? O forse il suo sistemarmi di continuo la maglietta quando è più scollata del solito, nonostante sia più piatta di un asse da stiro e non ci sia proprio niente da coprire?

Io le amo le nostre abitudini. Sono dei piccoli rituali, li abbiamo costruiti insieme. Parlano di noi.
Ma loro, quelli del "se è successo a me, succederà anche a te, che ti credi che ti sposerai con lui e lo amerai per tutti i giorni della tua vita?" godono ad insinuarti il ragionevole dubbio.
Così quando ti troverai un sabato sera a guardare una serie di  telefilm in tv (grazie cavetto hdmi) invece di saltellare in discoteca, sarai terrorizzata. Loro te l'avevano detto che stavi arrivando al capolinea.
Come se poi andare a ballare tutti i fine settiana non diventasse un'abitudine anche quella.


C: A. ma secondo te siamo troppo vecchia coppia sposata?
A: Eh?
C: Che so...sabato sera... Maratona telefilm, letto, popcorn, superpigiama.
A: Ma volevi uscire? Preferivi andare al cinema?
C: No sono così stanca, sono tre giorni che faccio avanti e indietro. E domani devo pure studiare.
A: Io idem. E poi i tuoi popcorn sono più buoni di quelli del cinema. E per quanto riguarda superpigiama e letto ...(CENSURED)

Ecco, se significa questo essere una vecchia coppia sposata, direi che non è così male.

E certo, forse non c'è il brivido dei primi mesi. 
Della prima pizza, della prima passeggiata, della prima volta sulla neve, della prima volta in vacanza da soli, della prima notte insieme. 

Ma c'è qualcosa di ancora più bello: l'emozione di essere ancora lì, seduti sulla stessa panchina per la milionesima volta, guardarsi negli occhi e capire che non è cambiato niente. 


Voi cosa ne pensate?

47 commenti:

  1. Non e' male affatto.. La vita non può essere sempre una giostra di soli brividi .. Io credo che andare sul
    Mitico carousel sia parimenti divertente :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che poi a me le montagne russe non piacciono per niente :)

      Elimina
  2. Sono pienamente d'accordo con te. Non potrei non esserlo visto che anch'io ho una relazione molto lunga e mi sento dire le stesse cose. Anch'io molte volte mi sono chiesta perché la gente non chiedesse ai proprio nonni come si fa a stare insieme così a lungo visto che sicuramente hanno più anni di relazione alle spalle di me. Concordo in pieno in tutto! ^.^
    p.s. sono riuscita a diventare tua follower, non so perché ma non ci riuscivo. :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I misteri di blogger...a volte anche io ho questi problemi con un alcuni blog! Mi fa piacere che sei dei "nostri" ^_^

      Elimina
  3. La gente ha il brutto vizio di pensare che quello che vale per essa valga anche per gli altri... se le loro storie appassiscono, si spengono ecc ecc ciò non vuol dire che ciò sia una legge universale...e se fossero proprio le vostre abitudini a farvi durare? ;)

    RispondiElimina
  4. si si questo post avrei potuto scriverlo io,condivido tutto in pieno ,soprattutto mi ha fatto ridere l identicità dell ultimo discorso a quelli che facciamo pure noi ! ! !
    grazie x essere diventata mia follower !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te di essere passata...io ti ho trovata perchè incuriosita dall'immagine di Pucci...da piccola avevo il pupazzo ^_^

      Elimina
  5. Concordo pienamente, non serve fare i salti mortali per avere una bella relazione. Ogni coppia trova il proprio equilibrio e sta bene così.

    Buon lunedì!

    RispondiElimina
  6. Hai ragione...il batticuore dei primi tempi passa, è normale.
    Ma poi l'amore si trasforma e diventa un sentimento più solido, basato sui sogni e sulle esperienze fatte insieme.
    Subisce un'evoluzione ma non vuol dire che diventi un'abitudine!!!

    RispondiElimina
  7. Stra concordo con te tesoro! ^^
    Io personalmente conosco un sacco di coppie "datate", ma non mi sognerei mai di mettermi a chiedere come fanno a mantenere queste famose bollicine... tanto più che una di queste coppie proprio a ottobre si sposa! XD

    Comunque, secondo me l'abitudine è estremamente piacevole! Certo, se G. mi dicesse tutte le sere "guardiamo questo film, solo questo film, sempre questo film" penso che gli arriverebbe uno scarpone da montagna in faccia come risposta (che poi dipende, magari con Star Wars ci starei pure... :P), ma dedicarsi la serata PigiamaPantofolePopcorn un paio di volte a settimana, o anche passare un po' di tempo a rigiocare lo stesso gioco vecchio di una vita non è così male ^_^
    Chi pensa che si debba fare qualcosa di sempre nuovo per tener vivo il rapporto vuol dire solo che non sta vivendo un bel rapporto sereno!

    E al diavolo le paranoie XD

    RispondiElimina
  8. mi piace molto il post che hai scritto :)
    ci sto provando a rifletterci, io con il mio ex ho sofferto molto l'abitudine, ma probabilmente perchè l'amore stava esaurendo, e io stavo crescendo, mentre lui era già più grande e non aveva voglia di uscire, fare cose diverse... e ovviamente non era disposto a cedere nonostante ci vedessimo abbastanza frequentemente...
    ora con il mio ragazzo anche se ci vediamo poco abbiamo certe abitudini che per ora non mi dispiacciono, poi lui è diverso e accetta comunque di fare cose nuove, spero solo che non finiscano i sentimenti, ecco quello è il problema!

    RispondiElimina
  9. Sono stra d'accordo con te! Certe "abitudini" diventano anche il punto di forza di una relazione. Baci!

    RispondiElimina
  10. la penso come te, la vita di coppia non deve essere tutta un'ansia, agitazione e fremiti, ci stanno per un certo periodo, ma se poi la coppia continua ad amarsi, conscia che il sentimento è reciproco, che ad entrambi va più che bene una pizza a casa ed un film, allora non si tratta di noia ma si tratta di amore.

    RispondiElimina
  11. Splendido post... mi ha fatto sorridere e riflettere , spesso anche io ho il "terrore" che stiamo arrivando al capolinea, sai dopo 16 anni insieme di cui 3 di convivenza e 3 di matrimonio... la paura c'è, soprattutto se purtroppo non arriva quel che che cerchi già da 4 anni... ma in effetti se penso alle nostre abitudini , le vedo come un rifugio sicuro che amo tanto e nel quale mi sento completamente me stessa, e quando penso che potrebbero finire, questo mi terrorizza ancor di più dell'abitudine... forse allora questo è LOVE IS...! baci

    RispondiElimina
  12. anche noi abbiamo mille abitudini, tutti ci dicono che dopo 8 anni insieme o ci sposiamo o ci lasciamo... spesso penso che non sento il peso di tutti questi anni, siamo sempre i soliti, basta uno sguardo per capire quanto stiamo bene insieme

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahhh quelli del "dopo tutto questo tempo o ti sposi o ti lasci" sono un classico...di solito è il commento che accompagna la notizia della fine di un fidanzamento lungo di qualche conoscente...quest'estate dalle mie parti c'è stata una sorta di strage, un sacco di coppie storiche scoppiate...no ma se si fossero sposati cosa sarebbe cambiato scusate?Io non lo capisco proprio!

      Elimina
  13. Mamma che bello, vorrei provare lo stesso tra qualche anno! :)

    RispondiElimina
  14. Sono con te. Io stavo buttando via tutto, poco tempo fa. Perchè mi sembrava che tutto fosse "morto". Perchè tutti mi dicevano che con lui ero "spenta". Perchè "hai 23 anni ti devi divertire". La verità è che, fortunatamente, ho capito che non è certo il batticuore dei primi tempi che si affievolisce a sancire la fine dell'amore. Ci sono particolari più importanti che rendono la mia storia perfetta. Comprese le imperfezioni.

    RispondiElimina
  15. dici che hai 25 anni e non dici da quanto stai con A., ma condivido in pieno tutto quello che scrivi. E considera che io sto con Ciccino da quasi 15 anni, e che conviviamo da 6 anni...
    vengono le paturnie, perchè è normale, e quando mi capita di andare in paranoia pre-mestruo e tiro fuori questi argomenti, lui mi risponde che "sono una gran bella abitudine!"
    ;)
    il fatto è che ci si annoia, quando non si sta più bene insieme. Punto. Non c'è altro da aggiungere o da ricamarci sopra!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A giugno sono 9 anni...anche se c'è stata una parentesi di un anno in cui siamo stati separati, ma non la contiamo...la consideriamo un incidente di percorso ^_^
      W le belle abitudini!

      Elimina
  16. Sai cosa rispondo sempre io quando mi chiedono come faccio a stare da 15 anni con la stessa persona, e come sono riuscita ad arrivare al matrimonio? Semplicemente rispondo di essere stata fortunata a trovare l'amore, quello vero, molto presto... io di discoteche e festini non ne sono mai andata pazza, i miei colpi di testa erano altri, erano e sono con lui, che amo come il primo giorno, nonostante a volte abbia voglia di tirargli in testa il servizio di piatti da 372 pezzi, ma lo amo e mi basta!

    RispondiElimina
  17. Non lo so cosa ne penso di questo argomento. Io vado nel panico quando inizio a percepire un po' di routine nella coppia. E mi mancano i primi tempi, questo sì...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarà che sono un tipo abbastanza abitudinario, per questo la routine non mi turba troppo... Magari è anche una questione caratteriale!

      Elimina
    2. Probabile :) Io alla terza volta che vado a mangiare nello stesso ristorante sbotto con un "che palle, mai niente di nuovo in questa città, incredibile". Anche se sono tre volte nell'arco di anni. Sono fatta un po' male, mi sa... ;)

      Elimina
  18. La mia storia è ancora fresca, ma vengo da una storia finita dopo 5 anni e ti confermo che non è l'abitudine ad ammazzare la coppia, ma è proprio il fatto di non stare bene insieme!

    RispondiElimina
  19. credo che le prime emozioni non si possano riprovare,perchè sono date dalle sensazioni del momento,non solo xkè siamo emozionati o perchè per noi è qualcosa di nuovo,ma anche per come eravamo noi in quel momento della nostra vita.La monotonia è inevitabile con il tempo,ma si possono sempre provare emozioni nuove con la stessa persona,basta non darsi mai per scontati no? ;-)

    RispondiElimina
  20. non sai quanto ti capisco!
    e quanto condivida in ogni singola parola il tuo post!
    le nostre abitudini sono il frutto di momenti passati insieme e di cose fatte in passato che ancora ci piace fare...questo significa che "non ci annoiamo" "non ci stanchiamo".
    io di anni ne ho quasi 32 e tra poco gli anni passati con il MIO AMORE sono 16.
    e si! mi sono sposata con lui e SI!!! lo amerò per tutti i giorni della mia vita! :)))

    RispondiElimina
  21. Pensi di amarlo tutti i giorni della tua vita?
    Ovvio che no, probabilmente molti giorni vorrò scotennarlo e insultarlo, però che male c'è?
    se per stare bene insieme serve sempre fare qualcosa di super originale, organizzato e indimenticabile, alla fine quello che conta è l'evento e non si da importanza al vero e proprio stare insieme.

    RispondiElimina
  22. le emozioni cambiano, si evolvono ma l'amore resta e poi avere certe abitudini non è male...l'importante è non annoiarsi mai!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  23. Sai una cosa? Concordo! Io sto col mio ragazzo da quasi cinque anni e ok, ogni tanto mi manca l'emozione delle prime volte, quando passavo due ore avanti allo specchio per prepararmi e le mie gambe non sembravano quelle dello Yeti, ma secondo me è così bello anche avere una relazione sicura...non noiosa, ma stabile, sapere che puoi star bene con una persona anche se sei a casa a guardare un film. Alla fine in ogni cosa dopo un po' subentra l'abitudine, ma non è detto che la passione si spenga. Altrimenti cosa dovrei fare, mollare l'università perchè si studiano sempre le stesse cose o dare il benservito agli amici perchè andiamo sempre nei soliti pub in città? Non credo proprio :)

    RispondiElimina
  24. Io sono d'accordo con te. E, sai una cosa? Io sto con Julian da più di due anni e mezzo, però quando lo vedo mi sorge sempre un sorriso spontaneo e quando mi chiama mi batte il cuore. Sarà che la mia non è stata una storia facile, anzi, spesso è stata tragica per colpa mia, ma è proprio per questo che sono orgogliosa di essere ancora qua, con qualcuno che ci tiene così tanto a me. Perchè dovrei annoiarmi? Ringrazio Dio di non farmi capitare più tra i piedi l'imbecille di turno!!!

    RispondiElimina
  25. concordo pienamente con le tue parole! Sto con il mio lui da 5 anni, e certo, non è come le prime volte. Ma nella vita esistono i cambiamenti e, se subentrano delle abitudini, vuol dire che ce le siamo costruite pian piano, rafforzando la nostra storia. Io le coppie che "ricercano il brivido" non le capisco proprio..secondo me, così bene non stanno..=)

    RispondiElimina
  26. noi abbiamo avuto qualche problema qualche anno fa legato all'abitudine soprattutto perchè ci vedevamo solo nel weekend e non facevamo nulla e stavamo a casa con i suoi il che era veramente ammazza qualsiasi cosa. ora che c'è la casa nuova le cose miglioreranno decisamente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne sono sicura! Anche perchè nel vostro caso secondo me il problema era più un non riuscire al vivere la vostra storia al 100% per motivi "logistici"!

      Elimina
  27. Giustissimo! Tutto finisce quando non c'è più amore! Ieri sera il mio ragazzo è venuto a casa, stanco morto da lavoro, si è fatto 30 min di strada per vedermi. Non siamo usciti, siamo rimasti sul divano a vedere un film e ci siamo addormentati stretti stretti. Questo accade molto spesso visto che stiamo insieme da 7 anni e non abbiamo bisogno di luci abbaglianti o abiti sfavillanti per sentirci ancora uniti. Ti adoro, perchè quando leggo i tuoi post mi rendo conto di non esser sbagliata!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io adoro i vostri commenti perchè così mi sento meno "sbagliata" anche io ^_^

      Elimina
  28. Lasciare ad A. l'ultima fetta della mia pizza, anche se dice puntualmente che non la vuole? Andare a fare la spesa al centro commerciale e concedergli una porzione di anelli di cipolla, pur sapendo che lo rimpiangerò per tutta la giornata?''

    è DOLCISSIMO :) che belli! Anch'io gli lascio mangiare la cipolla..quando la Fiorentina vince hahaha


    Io le abitudini non le temo, anzi, me le tengo ben strette. E come dici tu: le abbiamo costruite insieme!

    da quanto state insieme? mi sfugge :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che poi naturalmente la fetta di pizza la mangia sacrificandosi, solo per evitare sprechi, mica perchè la voleva, sia chiaro!:)

      A giugno sono 9 luuunghi anni! ^_^

      Elimina
  29. Mi fai sempre riflettere...
    Passa da me, c'è un premietto per te!

    RispondiElimina
  30. Hai ragione il batticuore dei primi appuntamenti, delle prime volte passa, ma secondo me entrano in gioco altre varianti che tengono accesa la fiamma dell'amore. L'importante è continuare il viaggio insieme.
    Buona giornata.
    Miky

    RispondiElimina
  31. Diciamo che concordo conte praticamente su tutto...
    E' vero pero che negli anni non ci si deve adagiare sugli allori e dare tutto per scontato, insomma un messaggio carino ogni tanto, dei bigliettini lasciati nelle tasche della giacca, piccole sorprese e cene fuori....
    No?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì quello sì...diciamo che è "buona abitudine" cercare di soprendersi ancora, anche se con piccole cose :)

      Elimina
  32. giusto giusto giusto! Ma che è sta storia dell'abitudine? Uno fa tanta fatica a costruire una storia, a creare piccoli grandi momenti da condividere e, perché no, da rivivere e poi qualcuno ci frantuma i sogni con queste insinuazioni? Anche noi sabato sera a casa, davanti alla tv. Che c'è di meglio dell'intimità del proprio nido, dopo una cenetta in cui hai messo tutto l'impegno, sul divano che avete scelto insieme??? P.S. noi però siamo sposati davvero :D

    RispondiElimina
  33. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  34. Grazie per la tua visita! Adoro il tuo blog! Baci!!!

    RispondiElimina
  35. sono d'accordo con te..tutte le coppie sono abitudinarie, la differenza é tra chi si ama ancora e chi non si ama più.

    RispondiElimina
  36. Sai cosa però... Quando di me e uno hanno detto che sembravamo Sandra e Raimondo quasi mi sono illusa che fosse quello giusto!

    Beh, quello giusto per un periodo di tempo limitato, ovviamente!;)

    Però mi era sembrata una cosa carina! Che c'è di male?:)

    RispondiElimina